Opera di street art “Vacche sacre” di Marco Robof

Domenica 8 settembre 2019 in P.zza del Cinquantenario si è svolto il primo festival delle arti urbane, “Connect Urban Fest”, organizzato da giovani ragazzi di Pontinia.

                                                                                            rapper Gemello durante il “Connect Urban Fest”

🎨 Durante l’evento è nata un’opera di street art molto significativa, grazie alla creatività e alla passione di un talentuoso artista, Marco Robof.

                                                                                                  artista Marco Robof in azione

👉 L’artista ha voluto realizzare un’opera legata alla nostra storia e al nostro territorio, creando come lui stesso dice “una finestra sul passato che spesso sottovalutiamo e dimentichiamo”. Si è ispirato a un famoso ciclo pittorico di Duilio Cambellotti, “La Redenzione dell’Agro Pontino”, che ha fatto della rinascita del territorio un’opera d’arte, raffigurando ed imprimendo l’Agro Pontino tristemente desolato ma in continua evoluzione. In particolare, Robof ha voluto riprendere e rappresentare le figure essenziali dell’opera di Cambellotti: buoi e bufali, che guidati dalla figura del buttero, sono stati la forza motrice per lo spurgo dei canali e la realizzazione della bonifica delle paludi pontine.

                                                                                  frammento dell’opera “La Redenzione dell’Agro Pontino” di Duilio Cambellotti (1934)

💥 Servendosi della tecnica dello spray, di colori accesi e forme aerodinamiche, l’artista fa riferimento alla corrente futuristica degli anni ’30 e ’40 rivisitandola con una chiave di lettura contemporanea.

                                                                                        frammento dell’opera “Dinamismo di un giocatore di calcio” di Umberto Boccioni (1913)

🔝 La sua opera “Vacche sacre” ha arricchito di un valore inedito la P.zza del Cinquantenario di Pontinia, volgendo uno sguardo al passato e agli eventi che hanno portato al cambiamento del territorio.

                                                                                                  “Vacche sacre” di Marco Robof (2019)

Un ringraziamento speciale all’artista Marco Robof, agli organizzatori del Connect Urban Fest w/ Gemello “UNtitled Tour” | Ingresso Libero e a Il Comune di Pontinia Informa.