ciaopontinia. un nuovo progetto per la città e il suo territorio

L’obiettivo di #ciaopontinia è dar vita ad una nuova narrazione, che sappia unire tutte le qualità del centro urbano e quelle del territorio che lo circonda.

Un monumento è il simbolo di questa visione: la Torre Idrica.

Una delle tre torri della città, dopo quella del Comune e quella della Chiesa, simbolo della bonifica e del rapporto – combattuto prima, poi di reciproco sostegno – che la città ha con l’acqua.

Al confine, ancora oggi, tra la parte urbanizzata e la parte rurale, quasi ad avere il ruolo di cerniera, collante, punto di riferimento. Questa nuova avventura di Pontinia, non poteva non partire dal suo simbolo più rappresentativo.

CiaoPontinia è la cornice dove raccontare, promuovere e valorizzare la città di Pontinia e il suo territorio. Un progetto, promosso dall’’Assessorato alle Politiche Giovanili e della Promozione del Territorio, realizzato dall’associazione di innovazione culturale MAGMA, con il contributo del Comune di Pontinia e con il patrocinio della Regione Lazio.

L’obiettivo è dar vita ad una vera e propria narrazione del territorio che sappia unire tutte le qualità del centro urbano e del territorio che lo circonda: storia millenaria, cultura attraverso il Museo, il Teatro e la Biblioteca, enogastronomia d’eccellenza, bellezze naturali, prodotti tipici. La trasformazione economica della città rende necessario raccontare Pontinia in maniera diversa rispetto al passato, una maniera nuova, che leghi l’innovazione alla tradizione, che riesca a restituire l’immagine moderna, molto legata all’accoglienza e all’integrazione, all’intrattenimento di qualità e al rapporto con la natura, che tra le città di Fondazione è oggi quella che con maggiore fiducia può accettare le sfide del futuro.

CiaoPontinia fornirà informazioni dettagliate e materiale divulgativo relativo alla fondazione della città, alla storia, all’ambiente, agli eventi e alle manifestazioni culturali, e al folclore, collaborando con le associazioni locali e con gli enti e le istituzioni preposte. Sarà possibile, su tutti i canali sociale e web, avere informazioni dettagliate e prendere contatti con strutture come il Museo dell’Agro Pontino, la Torre Idrica, l’Impianto d’Idrovore del Mazzocchio e il Teatro Fellini

 

foto di Alessio Casalvieri